Mi chiamo Luca, ma questo lo sai già. Da 15 anni mi occupo a tempo pieno di web marketing ed in questo ambito mi sono specializzato come consulente SEO.

Nel 2010 ho fondato la mia web agency e nel frattempo ho continuato a fare il temporary web marketing manager presso alcune aziende.

Come consulente SEO ho acquisito un’ampia esperienza in diversi settori, sia per grandi aziende che per piccole e medie imprese.

Grazie a queste esperienze ho affinato un metodo estremamente efficace per ottenere le prime posizioni nei motori di ricerca e soprattutto per fare in modo di rimanerci a lungo.

Il ruolo del consulente SEO, durante questi anni, ha cambiato volto e pelle più volte a seguito delle modifiche che via via i motori di ricerca hanno effettuato ai propri software.

La stessa SERP (Search Engine Research Page) ha modificato molto il suo aspetto, permettendo solamente ai siti Internet aggiornati e “dialoganti” di ottenere dei risultati in termini di posizionamento.

Le abilità di un consulente SEO

Le abilità di produzione e redazione di contenuti

In primo luogo il consulente SEO deve essere un redattore e produttore di contenuti creativo, fantasioso e lessicalmente corretto.

“Content is the King” non è solo un motto che Google ha divulgato nel mondo, ma un vero e proprio “must” per tutti i siti Internet.

Scrivere per il web significa saper cogliere esattamente quello che cercano gli utenti, fornire loro degli strumenti di conoscenza e apprendimento, cercando di coinvolgerli e di renderli soddisfatti delle loro esperienza di navigazione.

Solo in questo modo si può ottenere fiducia prima e poi vera e propria fidelizzazione

Luca Dini - Consulente SEO Gestione Contenuti

Capacità di comunicazione del lavoro svolto

In ultimo, il consulente SEO, deve essere in grado di trasmettere questa esperienza al proprio cliente, cioè deve essere in grado di spiegare in maniera semplice ma esaustiva il lavoro che sta facendo per il cliente.

Infatti un buon consulente SEO è anche un comunicatore e un soggetto in grado di rendere bene evidente il lavoro svolto, senza nascondersi dietro parole troppo tecniche e sofisticate.

Al fine di rendere tutto più chiaro ho predisposto un blog all’interno del quale inserisco periodicamente alcune indicazioni e specifiche che spiegano le varie attività con le quali quotidianamente trovo ad imbattermi.

Inoltre un consulente SEO non è tale se non può dimostrare di avere esperienza e di avere gestito molteplici situazioni.

Personalmente posso dire di avere ottimizzato oltre 140 siti Internet (una ventina dei quali sono ecommerce), di aver posizionato in prima pagina di Google oltre 1400 parole chiave e di aver redatto oltre 600 articoli SEO.

Se sei interessato a qualche mio servizio contattami pure per verificare se ci possono essere le condizioni per una collaborazione soddisfacente (trovi i miei contatti in basso a destra)

consulente SEO - Luca Dini

Le abilità tecniche e di programmazione

In secondo luogo il consulente SEO deve conoscere l’ambiente tecnico e di programmazione del web in generale, dei motori di ricerca, dei siti Internet e di tutti gli strumenti che la rete mette a disposizione.

Questo perché il consulente SEO deve poter “aggiustare” la presenza in rete di un’azienda, fornendo anche accorgimenti tecnici di utilità per risultare tra i primi risultati su Google o Bing

I risultati di un consulente SEO

Chi è un buon consulente SEO se non colui che ottiene risultati visibili?

L’attività di consulente SEO non è fatta solo di parole o “promesse”, ma bensì una reale dimostrazione dei risultati raggiunti con altre realtà e aziende.

Nella mia storia professionale degli ultimi 10 anni (che per Internet corrisponde ad una era glaciale) sono riuscito a costruire passo passo quella esperienza necessaria per poter dimostrare di aver raggiunto dei risultati positivi in termini di indicizzazione e posizionamento.

Qui sotto vi elenco alcuni numeri, ma dietro a queste cifre c’è tanto lavoro ed abnegazione, molte ore di studio ed approfondimento in un “mondo” in continua evoluzione.

Oltre 10.000 parole chiave in prima pagina di Google (ma forse sono anche di più), oltre 140 siti ottimizzati e circa 1200 articoli SEO redatti rappresentano una buona base.

E il mio lavoro continua…